I Simpsons non useranno più attori bianchi per doppiare personaggi di colore

I Simpsons non useranno più attori bianchi per doppiare personaggi di colore

I Simpsons non useranno più attori bianchi per doppiare personaggi di minoranze etniche. Ad annunciarlo sono i produttori della popolare serie animata. La notizia arriva nei giorni in cui gli Stati Uniti sono reduci dalla mobilitazione seguita al caso George Floyd, l’afroamericano morto durante l’arresto a Minneapolis lo scorso 25 maggio. 

La decisione include un personaggio fisso dei cartoon lanciati nel 1989: Apu Nahasapeemapetilon, un droghiere di origine indiana doppiato nella versione americana dall’attore bianco Hank Azaria. Una scelta che, in relatà, affonda le proprie radici già nei mesi scorsi, e quindi precedenti all’emergenza razzismo negli USA: lo scorso gennaio Azaria ha annunciato che, in accordo con i produttori, stava abbandonando il ruolo. Da anni ci sono pressioni pubbliche sul personaggio indiano del negozio di alimentari Apu, considerato uno stereotipo negativo. 

Azaria doppiato anche altri personaggi dei Simpson: l’ufficiale di polizia nero Lou e il messicano-americano Bumblebee Man, mentre un altro attore bianco Harry Shearer ha interpretato il dr Hibbert, che è nero. 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Disattiva audioDisattiva audioDisattiva audioAttiva audio


Spot

Attiva schermo interoDisattiva schermo intero

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante...

Forse potrebbe interessarti...