Stefania Nobile furiosa con Gianluigi Nuzzi: “Prendo mia madre Wanna Marchi e me ne vado”

Stefania Nobile furiosa con Gianluigi Nuzzi: “Prendo mia madre Wanna Marchi e me ne vado”

(Duro scontro tra Gianluigi Nuzzi e la figlia di Wanna Marchi, Stefania Nobile)

E’ partita in modo più che scoppiettante la puntata di lunedì 2 dicembre di ‘Live – Non è la d’Urso’, con un’agguerritissima Stefania Nobile che, in collegamento con lo studio, è stata  protagonista di uno scontro con gli ‘sferati’ del programma e in particolare con Gianluigi Nuzzi. Presente nel salotto televisivo di Barbara d’Urso anche la madre della donna Wanna Marchi e Lele Mora. Tema della serata: ai tre personaggi già finiti in carcere per diversi reati, può essere concessa o no un’altra possibilità?

La lite tra Stefania Nobile e Gianluigi Nuzzi a ‘Live – Non è la d’Urso’

Ad attaccare è stato il giornalista Gianluigi Nuzzi che ha marcato le differenze fra le due donne condannate per truffa e l’ex agente dei vip, anche lui finito in carcere: “Una seconda vita è concessa a tutti, ma io credo che tra Lele Mora e Wanna Marchi ci sia una distanza siderale. Quell’uomo può avere anche sbagliato, ma – spiega – guardate negli occhi la tristezza che ha e la fatica che sta facendo ogni giorno. Non ha la protervia, non ha l’arroganza, non dice come ha detto Wanna Marchi che quelli che ha truffato sono dei deficienti. I disperati si rispettano”. Pronta la difesa di Stefania Nobile: “Lei assolve tutti gli assassini, mia madre non ha ucciso nessuno. Vada a Quarto Grado ad assolvere gli assassini”.

Poi la precisazione per Barbara d’Urso: “Se la puntata è su questi toni, io prendo mia madre e ce ne andiamo. Incensate Lele Mora e i demoni se ne vanno”, ha affermato la donna per poi replicare in modo offensivo a Nuzzi che le ha chiesto spiegazioni in merito ai prodotti venduti con la madre. “Lei tagliava l’edera e la vendeva”, la frase del giornalista; “Tu tagliati le pal**”, la replica di Nobile, per nulla intenzionata a chiedere scusa all’uomo su richiesta della conduttrice: “Mia madre non ha mai tagliato i rametti. Io al signor Nuzzi non devo chiedere scusa di niente”, ha ribadito. “Gli italiani non ne possono più della vostra arroganza”, la chiosa di Nuzzi.