Durnwalder di nuovo in campo, che a Kompatscher piaccia oppure no

Durnwalder di nuovo in campo, che a Kompatscher piaccia oppure no

Tutti i retroscena dell’SVP finalmente raccontati al pubblico
Mi trovo al bar Walthers, in una soleggiata mattina primaverile, mentre aspetto con impazienza l’incontro con l’ex capo di gabinetto del presidente emerito Luis Durnwalder: Helmut Keiserwaldner (a destra nella foto).
Arriva con qualche minuto di ritardo, un poco affiatato, mi saluta, si scusa ed ordina Gin Tonic e Schüttelbrot. E’ elegantissimo nel suo abito scuro e Lederhosen.

Chiacchieriamo un po’ del tempo, dell’ HCB Alto Adige che vola in finale, del perché il Südtirol sia la terra più bella che ci sia. Poi mi riporta alla realtà.

Ma vuoi che cominciamo a sprachen di politica o pure no?

Subito. Dottor Keiserwaldner, come ex capo di gabinetto del presidente emerito Luis Durnwalder, lei sarà sicuramente a conoscenza della voce che gira da tempo: Luis Durwalder ritornerà sulla scena politica?

Si, questo ritorno nasce dalla richiesta dei personi che sempre più spesso incontriamo nelle attività da pensionato che stiamo portando avanti con l’unico Presidente Emerito Durnwalder. Quando facciamo le nostre lunghe passeggiate, o quando andiamo nei parchi per dare da mangiare alle papere o quando incontriamo le genti nei rifugi a mangiare speck e Schüttelbrot tutti dicono, “Presidente torna nella politica, perchè quando ci eri tu era molto meglio.” E come dire qualcosa in contrario?

Sì ma perché ha deciso di farlo e perché proprio adesso? Tutti questi scandali che stanno venendo fuori d’altronde si sono consumati mentre lui era presidente della provincia!

Ma per il suo grande senso di comunità! Perciò il Kaiser, come lo chiamano praticamente tutti, sta per tornare. E questo soprattutto perchè quando che ci era lui, forse anche li si rubava, ma almeno non erano così scemi da farsi beccare e da comprare vibratoren.. sel tuat man net. E basta!

Quello che ci sta raccontando è un vero scoop in piena regola! Ma la prego, non può farci qualche confidenza in più su questa storia dei vitalizi? Lei saprà sicuramente qualcosa più di noi.

( comincio per la prima volta a vedere Keiserwaldner molto agitato , poco a suo agio )

Si ho seguito ovviamente la vicenda. E potete anche pensare che io che sono da molti anni all’interno del partito magari posso sapere di più. Ma questa volta non è così facile. Non è come sempre! Questo Kompatscher è furbo e parla molto sottovoce, proprio che non si sente nulla quando che parla. Anche perchè è meglio che gli altri non sentono quando che dice che vuole tagliare i stipendi degli altri. Così poi quando che scopriamo quello che dice perchè i giornali lo scrivono ovviamente ci arrabbiamo un po’ tutti.

E che cosa pensa invece di questa “nuova SVP” che dovrebbe nascere?

Mah… Credo effettivamente che da questo momento una nuova svp sta nascendo. Una nuova svp che è unita nel fastidio di vedere quel ragazzino che crede di cambiare il mondo. Luis, alcune volte, si permetteva di decidere anche per gli altri, ma mai avrebbe deciso di tagliare i soldi! Ma dov’è che siamo qua?? In Italia o cosa?

Durnwalder che cosa ne pensa di tutta questa storia?

Quello che ha detto il Presidente, unico e riconosciuto, Durnwalder è chiaro e giustissimo: restituisco la pensione quando che lo fanno anche gli altri. E per concludere aggiungo che da quando quelli dell’ala “sociale” hanno più potere qua va tutto male, gel? Ma da quando è che se vuoi aiutare le personi fai politica? dai dai… qui c’è qualcuno che ha sbagliato mestiere.

Mi congeda così, Helmut Keiserwaldner, ex capo di gabinetto provinciale e chissà, magari anche prossimo capo di gabinetto provinciale. Scuote dal suo bell’abito quelle poche briciole di Schüttelbrot rimaste, finisce il suo Gin Tonic in un unico sorso e mi da una pacca sulla spalla.
Ciao giovane walsche, ora devo fare i giri dei masi ja? Stammi bene.

Credo che sentiremo ancora parlare di lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.